Salta navigazione.
Pioero Fest  Torre in Festa Home

Il Bel Sito del Pioero!!!

Dieci borghi a cavallo tra Lunigiana e Alpi Apuane dove si organizza la Pioero Fest e la Torre In Festa

In questa pagina trovate tutto il necessario per preparare i vostri Testaroli del Pioero.Precisiamo innanzitutto che i nostri testaroli non hanno niente a che fare con i testaroli del levante ligure e alta Lunigiana, i panigacci di Podenzana e focaccine varie. Tutta roba buona, niente da dire, però i nostri testaroli sono veramente i più buoni.

 

E tutta questa bontà deriva da una una ricetta veramente semplice e geniale nata da solo tre ingredienti: Acqua farina sale. Comunque, come scopriete in seguito, bisogna accompagnare il testarolo con affettati e formaggi vari, in quanto riesce ad esaltare i sapori.

Per preparare i testaroli avete bisogno dei testi di ferro: una coppia di piatti metallici forniti di un lungo manico. Come potete procuralveli? Basta andare da Riani a Gragnola oppure direttamente da fabbro chiedetegli di saldare due aste metalliche di circa 80 cm a due piatti metallici spesse mezzo centimetro con diametro di 20 centimetri.

Per quanto riguarda il fuoco, meglio utilizzare una stufa a legna oppure il camino, ma se abitate in città oppure siete principianti potete utilizzare un fornello a gas. Ed ora cominciate a spignattare!!!!

Ingredienti per 8 persone:

  • 1,5 Kg di farina bianca
  • una manciata di farina gialla
  • un pugno di sale fino
  • acqua
  • una piccola patata
  • mezzo bicchiere di olio

La farcitura del testarolo

Ogni testarolo può essere farcito a scelta con uno di questi ingredienti. Da regolamento è possibile combinare più elementi (non più di due).

  • malligà (testa in cassetta)
  • lardo
  • gorgonzola
  • stracchino
  • mondiola (mortadella)
  • coppa
  • pancetta
  • salame
  • ...comunque tutto ciò che è buonissimo, pesantissimo e fa malissimo al nostro organismo...

E' d'obbligo annaffiare con buon vino bianco o rosso del Pioero. Si sconsiglia di bere acqua in quanto, a contatto del testarolo, causa gonfiore di stomaco.