Salta navigazione.
Pioero Fest  Torre in Festa Home

Il Bel Sito del Pioero!!!

Dieci borghi a cavallo tra Lunigiana e Alpi Apuane dove si organizza la Pioero Fest e la Torre In Festa

Arriva in macchina a Vinca (quota 750 slm). Dopo il cartello del paese prendi la strada a sinistra che sale. Quando la strada finisce parcheggia in nella piazzetta. Vicino all'alimentari segui le indicazioni del sentiero n. 175 attraverso il centro abitato.

 

Il sentiere esce dal paese e dopo 15 minuti circa ti porta ad una edicola votiva, innestandosi in una strada sterrata. Fai molta attenzione!!! non seguire la strada sterrata (è il sentiero di ritorno dell'anello, sentiero n.38) ma prosegui per il sentiero n.175 che sale costeggiando a destra la strada sterrata all'interno del bosco.

Finito il bosco continua a salire sul palero fino a Foce Giovo (quota 1500 slm) uno dei posti più suggestivi delle Alpi Apuane. Salendo le ultime rampe, si apre di fronte a te, l'imperioso Pisanino ti ammonisce affermando la sua superiorità rispetto alle altre vette Apuane. Sulla tua destra il Pizzo d'Uccello contrasta aspramente i dolci declivi della Foce di Giovo, così come i denti taglienti di Cresta Garnerone appoggiati allo spigoloso Grondilice. Infine dietro di te non ti dimenticar del sinuoso Sagro straiato a prendere il sole di fronte al mare. Una mezz'ora di sosta è d'obbligo e ti sarà difficile abbandonare questo paradiso

Riparti con dispiacere seguendo il sentiero n. 179 che costeggia a nord Cresta Garnerone fino ad arrivare all'altezza di un rifugio...non preoccuparti non hai sbagliato strada, è di recente costruzione e non è segnato sulla cartina. Poco doco abbandona il 179 e sali a sinistra su per il sentiero n. 188 che ti porta alla Finestra Grondilice

Sei sul punto più alto del tragitto (quota 1809 slm) quindi puoi sostare per mangiare. Se lo desideri puoi arrivare in vetta al Grondilice ma tieni conto che che il limite tra escursionismo e alpinismo di fa molto sottile e la roccia è molto friabile.

Ora ti tocca la parte più pallosa: prosegui il sentiero 188 discendendo fino che non incontri l'incrocio con il sentiero n. 168. Gira a destra, quindi avvicinandoti a Vinca ed entra nell'impressionante bosco di Larici. Segui le indicazioni che ti portano al sentiero n. 38 senza raggiungere Capanna Garnerone. Dopo essere sceso un po' incrocia una strada sterrata, ossia il sentiero 38 che velocemente ti riporta all'edicola votiva vicino a Vinca.

Nei giorni feriali ti consigliamo di fare un salto nell'alimentari e chiedere un'ottima focaccia di Vinca ripiena di lardo di Colonnata. Alternativamente nei mesi estivi (anche nei giorni festivi) in fondo alla valle di Vinca a circa un chilometro da Monzone l'Acqua Nera ti delizierà con acciughe bianche o rosse, salame, pecorino, baccalà marinato e naturalente pane di Vinca e vino autoctono.

Il reportage fotografico